La Bandiera Blu Continuerà a Sventolare sui Mari Rosetani.

Roseto Capo Spulico si riconferma nell’olimpo delle località balneari d’eccellenza in Italia. La Foundation for Enviromental Education ha assegnato per il secondo anno consecutivo l’ambito vessillo alla Città delle Rose, premiando l’eccellente qualità delle acque di balneazione e gli sforzi messi in campo dall’Amministrazione Comunale guidata dal Sindaco Rosanna Mazzia nella tutela del patrimonio ambientale e nella qualità dei servizi rivolti al turismo. Le 175 Bandiere Blu 2018 sono state assegnate questa mattina nel corso della cerimonia di premiazione svoltasi a Roma presso la sede del CNR, ai Comuni rivieraschi e agli approdi turistici le cui acque di balneazione sono risultate eccellenti, come stabilito dai risultati delle analisi che, nel corso degli ultimi quattro anni, le Agenzie Regionali per la Protezione dell’Ambiente (ARPA) hanno effettuato nell’ambito del Programma Nazionale di monitoraggio, condotto dal Ministero della Salute, in collaborazione con il Ministero dell’Ambiente. 

Roseto Capo Spulico ha risposto in maniera positiva ai 32 criteri di selezione per l’ottenimento della Bandiera Blu, che prevedono l’assoluta eccellenza delle acque di balneazione secondo regole più restrittive di quelle previste dalla normativa nazionale sulla balneazione; regolari campionamenti delle acque effettuati nel corso dell’anno; efficienza della depurazione delle acque reflue e della rete fognaria; raccolta differenziata e corretta gestione dei rifiuti; aree pedonali e ciclabili, arredo urbano e curato; spiagge dotate di tutti i servizi e di personale addetto al salvamento, che garantiscano totale accessibilità a persone diversamente giovani e con disabilità motorie. 

Un traguardo importante e tutt’altro che scontato, dunque, che porta Roseto tra le 9 località Bandiera Blu della Calabria: insieme alla riconferma delle “sette sorelle” Cirò Marina, Melissa, Praia a Mare, Roccella Jonica, Roseto Capo Spulico, Soverato e Trebisacce, si aggiudicano l’ambito vessillo anche i comuni di Tortora e Sellia Marina. 

“Siamo emozionati ed orgogliosi. Questo riconoscimento ci ripaga per il lavoro fatto in questi anni a tutela dell’ambiente e del nostro mare. Aver riconfermato per il secondo anno consecutivo la Bandiera Blu è il segno tangibile del lavoro sinergico tra l’Amministrazione Comunale, gli operatori del territorio, le realtà associazionistiche e i cittadini, che ci ha già consentito di raggiungere ottimi risultati, ma che può e deve migliorare. Non c’è dubbio che si tratti di una certificazione che ha un immediato riverbero sui flussi turistici, considerato che già da qualche anno, una accresciuta sensibilità ambientale induce turisti e viaggiatori più attenti a scegliere per le loro vacanze, località con alti parametri di tutela ambientale. 

Il mio ringraziamento va quindi prima di tutto ai rosetani e ai tanti ospiti che ci scelgono per le loro vacanze, che sottoponendosi alle regole della raccolta differenziata spinta cui lavoriamo a Roseto Capo Spulico, ci consentono di raggiungere alte percentuali di raccolta separata dei rifiuti. Ugualmente ringrazio il settore ambientale del Comune guidato dal geom. Giovanni Marangi, il nostro consulente esperto, ing. Raffaele Russo, e la mia delegata all’ambiente, Lucia Musumeci

L’auspicio è che l’anno prossimo tutti i paesi che si affacciano sul mar Ionio possano, come accade in Liguria, ottenere l’ambito riconoscimento della Bandiera Blu, così da rafforzare la nostra offerta turistica e contemporaneamente tutelare il patrimonio naturalistico del nostro territorio.”

di Giovanni Pirillo 

e-max.it: your social media marketing partner

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da questo sito.